Guarda i Segreti

Acerenza

Potenza
Guarda i Segreti

Acerenza

Potenza

Informazioni utili

Come raggiungere Acerenza?

Difficoltà: *****

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit. Accusamus aliquam animi architecto culpa cumque doloribus error.

Dove parcheggiare a Acerenza?

Difficoltà: ****

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit. Accusamus aliquam animi architecto culpa cumque doloribus error.

Non hai voglia di guidare? Ci sono 4 agenzie di viaggi che organizzano visite guidate a Acerenza. Scopri quelle più vicino a te.
Acerenza fa parte di 8 percorsi suggeriti.

Avvolta dal fascino della città misteriosa, Acerenza siede sul suo trono alto-collinare di paese fortificato a guardia della Valle del Bradano. Il comune basilisco, dalla storia risalente al sesto secolo a.C., delizia la vista del visitatore con le sue ampie mura e la diramazione delle sue vie e la sua architettura, tanto ricercata. Oggi il borgo guarda solenne la piana sottostante, ora tranquilla, ma in passato teatro dello scontro tra Longobardi e Bizantini per il controllo di questa valle così ricca e preziosa. Contesa e pregiata, Acerenza è crogiuolo di molti segreti, di architetture da scoprire e visitare, tra cui spicca la Cattedrale di Santa Maria Assunta e San Canio Vescovo. Il duomo, che ospita l’arcidiocesi, rappresenta uno dei più interessanti incontri tra stile romanico-gotico e romanico pugliese. La piccola roccaforte, città regia, feudale, rappresentò un avamposto degli Svevi, per poi perdere pian piano utilità strategica fortificando al contempo, l’attrattiva di borgo incantato. I suoi palazzi gentilizi, Palazzo Gala, il Palazzo della Curia vecchia, il palazzo che fu sede della Pretura, impreziosiscono la città vecchia ammantata di leggende, mentre le vedute ai fianchi delle mura fanno da cornice. Lontana dai fasti che furono e dalla principalità delle fortezze sulle vallate, ora Acerenza offre le sue strade ad un turismo di pensiero, di scoperta dell’architettura e della storia, concedendo ricche soste gastronomiche al viandante. La cucina lucana, infatti, prevede una moltitudine di pietanze, a prevalenza di carne ovina e suina, legumi, verdure e pani. Se le preparazioni tradizionali possono far pensare ad un’arte culinaria semplice, altresì vero è che la sapienza del luogo nella combinazione degli ingredienti ha saputo creare sapori ben distinti e riconoscibili, capaci di stregare anche i palati più diffidenti. Le terre pianeggianti che le fanno da sfondo brillano del chiarore del grano, carezzate dal fiume Bradano che tratteggia il confine tra Basilicata e Puglia, donano al viaggiatore tante attività, dal trekking al parapendio, dalle degustazioni culinarie alla paesaggistica.

Segreti a Acerenza
BANNER
Altri Segreti vicino a Acerenza