Preloader SecretVillage
Nuovi segreti si stanno svelando per voi...

Centro storico di Potenza

Potenza è una delle città dalla eccellente qualità della vita e questo si determina tanto nel benessere dettato dagli indici di serenità sociale, quanto dai servizi di cui il cittadino gode, quanto ancora dall’ambiente in cui la popolazione vive la propria esistenza. In tal senso, una particolarità del capoluogo basilisco è la presenza di un sistema di scale mobili, quello di Santa Lucia, più lungo in Europa e secondo a livello internazionale unicamente a quello di Tokio, che permette di colmare le aspre discese che caratterizzano il territorio del borgo.
Ebbene, se tutta la città si visita piacevolmente, il centro storico è forse uno dei luoghi che più catturano sguardo ed animo. Valorizzato, fa di via Pretoria la propria strada principale che oggi congiunge la porzione estramurale alla Torre Guevara, ma che un tempo conduceva al castello.
All’interno delle mura ed a cui si accede per mezzo anche di tre delle originarie porte, è possibile passeggiare e lasciarsi incantare dalle chiese e dai palazzi nobiliari. Che sia da porta San Luca, nome suggerito dall’ex monastero, da porta San Giovanni così intitolata per via della vicinanza all’ospedale, od ancora da porta San Gerardo, la città antica si mostra affascinante, strega lo sguardo ed è segnata da alcune strutture che rimandano al passato medievale del paese.
Così, attraversandone i vicoli, è possibile incontrare il duomo, la Cattedrale di San Gerardo, la chiesa della Santissima Trinità, quella di San Michele Arcangelo, piccolo gioiello romanico, e di San Francesco, intervallate dalle piazze, Matteotti, del Sedile, di Mario Pagano, e dai palazzi Bonifacio, Scafarelli, la struttura vescovile, per citarne alcuni.