Preloader SecretVillage
Nuovi segreti si stanno svelando per voi...

Mura megalitiche di Alatri

La Civita alatrense, in seno alla città storica di Alatri e sulla cima della collina dove questa è sorta, è protetta da mura di enorme misura, dall’architettura particolarmente avanzata per il tempo in cui è collocata la fondazione della città.
Le mura, dette ciclopiche per le loro dimensioni, sono costituite da megaliti ad opera poligonale, ad incastro tra loro e senza utilizzo di collanti cementizi e ne attorniano l’acropoli.
Datate secondo alcuni studiosi al IV secolo e secondo altri tra il IV ed il III a.C., le mura sono oggetto di suggestive teorie, avanzate in merito a supposte correlazioni astronomiche secondo cui il perimetro delle stesse ricorderebbe la costellazione dei Gemelli al solstizio di estate. Non solo, il simbolo della Triplice cinta, utilizzato anche dai Cavalieri Templari, è stato ritrovato sulle mura e sulla posizione gli studiosi appaiono ancora divisi.
All’acropoli si accede dalle due porte, Porta Maggiore, che porta ad una galleria di oltre dieci metri di lunghezza a dolmen e Porta Minore, simboleggiante la fertilità e decorata da alcune incisioni a tema.