Il futuro del parco nazionale del Matese: definiti i confini e coinvolti i sindaci molisani

Il Parco Nazionale del Matese è destinato a diventare una delle aree protette più significative del centro-sud Italia. Attualmente, il processo di definizione dei confini del parco è in pieno svolgimento, coinvolgendo decine di sindaci molisani chiamati a esprimersi sulla perimetrazione proposta. Questo articolo esplora i dettagli del progetto, le opinioni delle comunità locali e gli aspetti storici e ambientali del Parco Nazionale del Matese.
Home » Il futuro del parco nazionale del Matese: definiti i confini e coinvolti i sindaci molisani
Ferrazzano - Parco del Matese
Ferrazzano - Parco del Matese

Il Parco Nazionale del Matese, situato nel cuore del centro-sud Italia, si appresta a diventare una delle aree protette più importanti della regione. Il processo di delimitazione dei confini è in pieno svolgimento e vede coinvolti decine di sindaci molisani chiamati a esprimere il proprio parere sulla perimetrazione proposta.

Storia del Parco Nazionale del Matese

Un progetto di lungo corso

L’istituzione del Parco Nazionale del Matese è un processo iniziato ufficialmente con la Legge quadro sulle Aree Protette approvata dal Parlamento nel dicembre 2017. Nel giugno 2018, il Ministero dell’Ambiente ha incaricato l’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) di identificare le aree di rilevante valore naturalistico e ambientale da includere nel parco.

La perimetrazione del parco

La proposta preliminare di perimetrazione, presentata nel dicembre 2018, include due macro aree principali: il massiccio montuoso con aree collinari e alluvionali bordiere e l’alto corso del fiume Volturno​​. Queste aree sono caratterizzate da numerosi corsi d’acqua e habitat di specie rare e protette. La superficie totale proposta è di circa 100.000 ettari, comprendendo 64 comuni nelle province di Benevento, Campobasso, Caserta e Isernia​.

L’opinione dei sindaci e delle comunità locali

Un processo partecipativo

Il coinvolgimento dei sindaci dei comuni interessati è fondamentale per la definizione dei confini del parco. La partecipazione delle comunità locali garantisce che le esigenze e le preoccupazioni degli abitanti siano prese in considerazione nel processo decisionale. In molti comuni, si sono tenute assemblee e incontri pubblici per discutere i vantaggi e gli svantaggi dell’inclusione nel Parco Nazionale (Fonte: Tour guidati in Molise)​.

Opinioni contrastanti

Mentre alcuni sindaci vedono il parco come un’opportunità per promuovere il turismo sostenibile e preservare la biodiversità, altri esprimono preoccupazioni riguardo alle restrizioni che potrebbero essere imposte sulle attività agricole e forestali tradizionali. Ad esempio, le attività di allevamento e l’uso dei boschi sono elementi fondamentali per l’economia locale e dovranno essere regolamentate in modo da non danneggiare la biodiversità.

Benefici ambientali e opportunità economiche

Conservazione della Biodiversità

Il Parco Nazionale del Matese rappresenta un’importante riserva di biodiversità. L’area ospita una vasta gamma di specie animali e vegetali, molte delle quali rare o in via di estinzione. La protezione di questi habitat è cruciale per mantenere l’equilibrio ecologico e garantire la sopravvivenza di queste specie ​ (Fonte: KINETES – κινητής)​.

Promozione del turismo sostenibile

Il parco ha anche il potenziale di diventare una meta turistica di rilievo, attirando visitatori interessati a escursioni, trekking e attività all’aperto. Le attività turistiche sostenibili possono creare posti di lavoro e stimolare l’economia locale, contribuendo al contempo alla conservazione dell’ambiente naturale.

Conclusione

Il processo di definizione dei confini del Parco Nazionale del Matese è un passo fondamentale verso la tutela di una delle aree più ricche di biodiversità in Italia. Il coinvolgimento delle comunità locali e dei loro rappresentanti è cruciale per garantire che il parco possa realizzare il suo potenziale sia dal punto di vista ambientale che economico. Mentre alcune preoccupazioni rimangono, il dialogo continuo e la partecipazione attiva di tutte le parti interessate promettono di portare a una soluzione equilibrata e sostenibile.

Immagine Villaggio su Secret Village

SecretVillage.it è un cammino, un itinerario di conoscenza ed insieme di crescita del territorio.
Il progetto mira a dare concretezza al desiderio di far comprendere le tradizioni del proprio paese, dare spazio ad una esperienza cosciente, rendere il Comune la realtà protagonista del proprio territorio, che emerga quale crogiolo di cultura, arte, usi e dalla identità inconfondibile, unica.

Info e Contatti

info@secretvillage.it
info@viaggioalsud.com