Preloader SecretVillage
Nuovi segreti si stanno svelando per voi...

Collegiata di Santa Maria Maddalena - Morano Calabro

La chiesa trova posto sull’antica chiesetta al tempo allocata fuori dalle mura difensive che delimitavano il centro urbano, che in vista dell’aumento demografico venne fatta oggetto di opere di ampliamento nel XIV secolo, che diedero inizio ad un lungo periodo di rimaneggiamenti e restauri che ne accrebbero il prestigio e portarono al riconoscimento del titolo di collegiata nel 1737. Oggi il luogo di culto raccoglie in una gradevole composizione alcuni diversi stili, derivanti dagli interventi operati in differenti epoche, contando una facciata maestosa in stile neoclassico, figlia dei lavori ottocenteschi, un campanile dalle splendide tonalità policrome delle maioliche utilizzate per la copertura dello stesso e della cupola, tra verde ed ocra, e gli elementi interni del Cinquecento e del Seicento. Una preziosa statua in legno della Maddalena occupa la parete del presbiterio e si accompagna ai dipinti dell’abside che ripercorrono quattro vicende dell’esistenza della santa alla quale è dedicata la chiesa; al di sotto dello splendido soffitto a cassettoni lignei vi è la sacrestia, che ospita un polittico fine-quattrocentesco di Bartolomeo Vivarini, il quale mostra i dipinti dei santi principali dell’Ordine di San Benedetto, San Francesco d’Assisi, San Ludovico di Tolosa, Sant’Antonio da Padova ed il fondatore, i santi Gerolamo, Chiara, Giovanni Battista, Caterina, Nicola e Agostino.