Segreti

Musei che raccontano il passato di Chieti e la sua cultura

Creato: • Ultimo Aggiornamento: Secret Village

Il passato di Chieti è oggi raccolto nei suoi musei e nei siti archeologici, ove si possono osservare i rinvenimenti degli scavi operati nel tempo. Il Museo archeologico nazionale d’Abruzzo, racconta la storia del centro abruzzese dalla protostoria alla tarda età imperiale, all’interno della splendida cornice di villa Frigerj, edificio ottocentesco, ove raccoglie le collezioni ed espone statue e ritrovamenti d’Abruzzo. Il nel archeologico di località Civitella, ove sorge l’anfiteatro, è presente un museo la cui esposizione è incentrata sulla storia di Chieti, dal suo apparato urbano, ai costumi, alle fasi di costruzione della città. L’esposizione scientifica dedicata alla biomedica ed alla sua evoluzione prende posto nel palazzo che fu dell’Opera Nazionale Dopolavoro, edificio novecentesco che oggi ospita la mostra permanente sulle epoche dal Paleolitico al Medioevo, le origini dell’uomo e delle malattie. Luogo d’arte, a Chieti sono presenti anche realtà museali che riuniscono le arti pittoriche, quelle scultoree, dal Quattrocento ai giorni odierni, quelle visive, le ceramiche, all’interno di palazzo Mayo e del palazzo Martinetti Bianchi, ex complesso conventuale ove affreschi, dipinti, tavole sacre ed arte contemporanea trovano spazio nei raffinati locali.